Storia

L’Istituto di Norvegia in Roma ha rappresentato una base e una risorsa per studiosi e studenti norvegesi sin dal 1959.

L’inizio

La spinta alla creazione di un istituto norvegese in Italia venne dal  lavoro pionieristico condotto a Cividale del Friuli al “tempietto longobardo”, chiesa dell’ottavo secolo, ornata con affreschi e rilievi. A questo progetto collaborarono il professor Hans Peter L’Orange, l’archeologo danese Ejnar Dyggve e altri collaboratori e studenti, tra cui Hjalmar Torp, successivamente professore di storia dell’arte e direttore dell’Istituto. In questo  progetto i ricercatori norvegesi si concentrarono su un periodo poco studiato della storia dell’arte e ottennero un riconoscimento internazionale. L’interesse norvegese per il tempietto longobardo venne ampiamente presentato ai media italiani e Hans Peter L’Orange fu nominato cittadino onorario di Cividale; Hjalmar Torp ricevette questo onore nel 2006.

Fondato nel 1959

L’Istituto di Norvegia per l’ archeologia classica e la storia dell’arte fu creato dal Consiglio Accademico dell’Università di Oslo il 13 febbraio 1959 per costituire una base permanente per ricerca e studi della cultura dei paesi mediterranei. L’Istituto fu posto sotto l’amministrazione della facoltà di studi umanistici. Sostegno e donazioni da personaggi come gli armatori Nils Astrup e Thomas Fearnley resero possibile la sua creazione. L’Istituto iniziò la sua attività sotto la guida di Hans Peter L’Orange  in un’appartamento in Corso Vittorio Emanuele 209, nel centro di Roma, e poi nel 1962 si stabilì in una villa di proprietà vicino al Gianicolo.

Per gli storici dell’arte, archeologi classici e studiosi della regione Mediterranea

Tramite le offerte di studio, i progetti di ricerca e la biblioteca l’Istituto funziona come ponte tra la tradizione artistica e culturale dell’Italia e della regione mediterranea e gli ambienti accademici in Norvegia. I contatti principali sono con storici dell’arte e archeologi classici, ma l’Istituto tiene relazioni anche con studiosi appartenenti ad altri campi di ricerca

Direttori dell’Istituto:

  • Turid Seim (2007- 2015)
  • Siri Sande (2003 - 2007)
  • J. Rasmus Brandt (1996 - 2002)
  • Magne Malmanger (1990 - 1996)
  • Staale Sinding-Larsen (1983 - 1989)
  • Hjalmar Torp (1977 - 1983)
  • Per Jonas Nordhagen (1973 - 1976)
  • Hans Peter L’Orange (1959 - 1973)

 

L'Istituto ca. 1962

Published May 4, 2012 4:24 PM - Last modified Mar. 16, 2016 2:38 PM