Informazioni in italiano

Italienske flagget

L’istituto di Norvegia in Roma è un centro di ricerca e insegnamento.  L’archeologia classica, l’arte tardo-antica e medievale, la storia culturale e intellettuale dell’Italia e dei paesi del Mediterraneo, sono i suoi principali ambiti di ricerca, compresi i più attuali studi umanistici.

Ricerca

Con i suoi monumenti, musei, archivi e biblioteche Roma offre un’opportunità unica per ricerche in numerose materie: l’Istituto offre la possibilità di godere di queste opportunità  e di partecipare alla vita di un ambiente internazionale con ricercatori provenienti da molti paesi.

Contatti

Istituto di Norvegia in Roma
Viale Trenta Aprile 33
00153 Roma
Telefono: +39 06 58391000
E-mail: post@roma.uio.no

L'Istituto su Google maps
Contattare lo staff (Inglese)

Trova un ricercatore

I ricercatori dell’Istituto hanno specializzazioni diverse e tuttavia li accomuna l’interesse per i sistemi di conoscenze e le relazioni create dagli uomini per rapportarsi ad essi nelle varie epoche storiche.

Biblioteca

La collezione della biblioteca è nata con una particolare attenzione alla tarda antichità e all’Alto Medioevo, ed è poi stata estesa all’archeologia classica e più in generale alla storia arte italiana. Oggi la biblioteca possiede circa 25 000 libri e ogni anno acquista 3/400 nuovi titoli scelti tra nuove pubblicazioni, soprattutto in inglese.

Archivio fotografico

L’archivio fotografico dell’istituto è costituito da più di 6000 documenti tra fotografie a stampa, negativi su lastra di vetro e su pellicola, dipositive su lastra di vetro, album, e materiali misti. L’archivo e la biblioteca sono aperti al pubblico dal lunedi a venerdi dalle 09:00 alle 16:00, e la collezione di libri puó essere consultato online; per l’archivio sono consultabili online gli inventari in formato PDF

Corsi

In collaborazione con le università norvegesi, l'Istituto organizza corsi per studenti iscritti alle università norvegesi al livello Bachelor e Master.

Organizzazione

L'Istituto è di proprietà dell'Universita' di Oslo, ma collabora con tutte le università norvegesi, soprattutto per quanto riguarda le discipline umanistiche.